I muri che dividono il mondo


Ancora oggi, nell’era della tecnologia, chilometri di cemento e filo spinato dividono stati, territori, famiglie e popoli interi. Questi muri moderni costruiti per difendere confini, limitare l’immigrazione e il terrorismo hanno però la stessa funzione di base.

I più conosciuti sono sicuramente il Muro di Berlino, il quale cadde nel 1989, dando inizio alla riunificazione della Germania, e la Grande Muraglia Cinese costruita intorno al III secolo a.C. con l’obbiettivo di proteggere i confini del regno delle tribù Molti sono ancora oggi i muri che hanno come vera funzione la divisione di uno o più popoli. Esempio significativo è quello delle Peace Lines, dell’Irlanda del Nord: barriere costruite intorno agli anni Settanta che ancora oggi dividono le comunità cattoliche da quelle protestanti. Nel 1994 un muro, chiamato “Muro della vergogna” dai messicani, viene costruito affinché divida gli Stati Uniti, con la ricca San Diego, e il Messico, con la polverosa città di Tijuana. Questa barriera di acciaio, equipaggiata con tecnologie di nuova invenzione e costantemente vigilata da veicoli ed elicotteri, è alta 3 metri e lunga 22 chilometri, i quali proseguono per circa un chilometro in mare. Una delle barriere più recenti è quella che divide la Grecia dalla Turchia, costruita nel 2012 da parte del governo Greco per arginare l’ondata dei clandestini provenienti dalla Turchia. Un vero e proprio muro anti-immigrati sul confine greco-turco lungo le rive del fiume Evros. Non possiamo che concludere che finché ci saranno muri ci saranno divisioni, e i valori umani, quali l’accoglienza, il rispetto e la carità, per molti uomini saranno solo un sogno.

#superpanda

IN EVIDENZA
Posts Recenti
Search By Tags
Non ci sono ancora tag.
  • Facebook Reflection

 

  • Lunedì 12: riunione per tutti gli animatori dei gruppi giovani ore 21.00

  •  

     

    martedì 13: preghiera comunitaria ore 21.00
  •  

     

    venerdì 16: riunione gruppo laici ore 21.00

    sabato 17: GEM

  •  

     

    domenica 18: gruppi 3 media e superiori ( fate sapere a noi o agli animatori chi ci sarà per poter organizzare la cena. Come al solito noi prepariamo la pasta, chi lo desidera può portare qualcosa di secondo o un dolce )