Giovani e migranti

E' stato un fine settimana ricco d'incontri quello appena trascorso a casa Milaico; prima i ragazzi di terza superiore della parrocchia di San Gaetano, poi il gruppo giovani di casa Milaico e infine i tanti ragazzi delle superiori che camminano con noi, hanno incontrato i giovani profughi ospiti a Milaico da inizio ottobre.

Abbiamo potuto ascoltare le loro storie, conoscere qualcosa di più sul loro paese d'origine, ma anche cenare insieme, giocare e ballare un po'.

Idrissa ha sottolineato che :"sono i bambini e le donne le forze che permetteranno di cambiare la società", ecco perchè pensiamo che sia molto importante permettere ai ragazzi italiani di conoscere più da vicino le persone che ogni giorno arrivano nel nostro paese alla ricerca di una vita migliore, solo dalla conoscenza reciproca può nascere rispetto e integrazione.

I "profughi" hanno traslocato oggi a Treviso, cercheremo comunque di mantenere vivo il contatto di loro, perchè questa bella esperienza non finisca qui.

Ne approfittiamo per ringraziare tutte le persone che in questi due mesi sono passate da casa nostra per trascorrere un po' di tempo con loro, per insegnare italiano, per fare un po' di lavoretti insieme, se i giovani africani avranno un bel ricordo del Montello è anche merito vostro...grazie mille!


IN EVIDENZA
Posts Recenti